Risotto Barbera “Sabri” 2007, alloro e Chimay – Risotto w/ Barbera “Sabri” 2007, bay leaves and Chimay

Standard

(SCROLL DOWN FOR ENGLISH VERSION)
Non ho mai amato granché la Barbera* e credo che fosse perché finora non ne avevo ancora bevuta una che mi piacesse davvero. Sempre trovate troppo asciutte, severe e per niente sexy.
Recentemente sono giunta alla conclusione che forseforse (!) non è che sia il vino ad essere incompatibile con me, è che la Barbera VA bevuta insieme a qualcosa e non isolata come certi nettari caldi e ricchi del Sud che amo sorbire anche da soli quali il Primitivo e il Nero d’Avola.
Non credo sia fatta per restare priva di compagnia. E’ come una bella donna austera, controllata e troppo “tappata” che ha bisogno di un amante caldo e paziente che la faccia sciogliere per lasciarsi andare e dare il meglio di sé senza freni inibitori (non è forse il sogno di tutte?).

Così è la Barbera di questa sera, una Sabri 2007 di Batasiolo: legnosa e poco “calda” (non in senso AIS bensì proprio in senso sessuale, amo associare il mangiare e il bere al sesso, in fondo sono i miei tre sport preferiti ahah!).

Questo risotto – in realtà è stato il superbo formaggio d’abbazia belga che ho usato, lo Chimay – l’ha veramente fatta vivere. Bevuta così, da sola, mentre cucinavo il risotto, era aspra e dura, mentre appena messo in bocca un pezzettino di Chimay grasso, morbido e sensualissimo la Barbera ha preso vita, si è spiegata come le ali di un gabbiano rimesso in libertà dopo troppo tempo passato in cattività e ha iniziato a volare. Che grande combinazione. Quindi esagerare con il formaggio per questo risotto è decisamente una buona idea.

Risotto fatto con riso piemontese, un Carnaroli  della Riseria Merlano di Baraggia Vercellese tostissimo e con una tenuta di cottura pazzesca, su una base di burro e cipolla dorata novella, soffritto con quattro foglie di alloro e sfumato con un bicchiere di Sabri.
Tirato con brodo di pollo e mantecato con Chimay a pezzettini – io ho eliminato la crosta rossa – tenuto almeno un paio d’ore a temperatura ambiente. Una spolveratina di pepe nero tanto per gradire.
Mangiato rigorosamente al dente e rigorosamente senza parmigiano. Divino.

Anche se la Barbera è ancora più buona con lo Chimay “puro”. Un pezzo da sciogliere in bocca e un sorso di vino.
Ed è qui che viene spontaneo domandarsi quanti amanti ci siano sulla faccia della Terra in grado di offrire lo stesso lungo, meraviglioso orgasmo.

* – *-* – *-* – *-* – *-* – *-* – *-* – *-* – *-* – *-* – *-* – *-* – *-* – *-* – *-* – *

* A mia discolpa: di Barbere non ne ho assaggiate molte, in vita mia. Ho lasciato il Piemonte che avevo 8 anni e all’epoca non è che mi dessero granché da degustare. Crescendo in Puglia, poi, sono venuta su a Primitivo & Co. Sono sempre pronta a provare nuove Barbere non appena ne ho l’occasione! :)

ENGLISH

I’ve never particularly loved Barbera wines and I think it’s been because up to now I had never tried one that really convinced me. I always tend to find them too dry, severe and not sexy at all.
Recently I came to the conclusion that maybemaybe (!) it’s not the wine that is incompatible with me (or the other way round) but more that a Barbera HAS to be drunk together with something, and not isolated like some warm and rich Southern Italian nectars that I like to sip on without any accompaniment, for example the Primitivo and the Nero d’Avola.
I think she (Barbera is feminine, in Italian, in spite of the fact that vino is masculine) is not made to be left without company. She’s like a beautiful, austere woman who’s too controlled to “let go” and who needs a warm and patient lover to melt completely and to give her very best without inhibitions (isn’t that the dream of all of us girls?).

Tonight’s Barbera, a “Sabri” 2007 from Batasiolo, is just like this: a bit woody, stiff and not “hot” at all.

The making of Chimay cheese

This risotto – well, actually the effect is more due to the superb Belgian abbey cheese I used, the Chimay – really brought her to life. Enjoyed just like that, all alone, she was harsh and difficult to understand (for me, at least) while it came to life as soon as I ate a piece of fat, soft and extremely sensual Chimay, and it spreaded its wings like a seagull that can fly again after being captive for too long. What a great combination.
So exaggerating on the cheese in this risotto is definitely a good idea.

I’ve made this dish with a special rice from Piemonte, a Carnaroli from Riseria Merlano in Baraggia Vercellese with fantastic al dente characteristics. I prepared a base of butter and finely chopped young golden onion fried with 4 bay leaves and then, after roasting the rice in it for just a minute, I enriched it with a glass of Sabri. I allowed the alcohol to evaporate completely and added some chicken stock regularly (enough to submerge the rice), stirring from time to time until perfectly cooked (when you make risotto stop a bit before the desired texture because the rice will keep on cooking further even when the flame has been turned off). Then I removed it from the fire and finished it off with Chimay cheese cut in pieces – I eliminated the red crust – kept at room temperature for a couple of hours.
Sprinkled with some freshly ground black pepper it’s even better.
It has to be eaten rigorously al dente and rigorously without parmigiano. Divine.

And yet, this Barbera is even more pleasant with some Chimay all by itself. Let a piece of this wonderful cheese melt in your mouth and have a sip of wine.
When doing that you’ll really ask yourself how many lovers do exist who are capable of offering the same protracted, wonderful orgasm…



Foto della bottiglia /Bottle pic: courtesy of http://www.batasiolo.com

»

  1. Pingback: Tweets that mention Risotto Barbera “Sabri” 2007, alloro e Chimay – Risotto w/ Barbera “Sabri” 2007, bay leaves and Chimay | Cime di rapa -- Topsy.com

  2. Pingback: Paniscia novarese/Risotto with sausage and beans from Novara | Cime di rapa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...