La torta delle rose/Roses cake

Standard

SCROLL DOWN FOR ENGLISH TEXT 

Questa è una specialità buonissima e al tempo stesso molto delicata di mia sorella Francesca che è una patita di tutto ciò che è dolce e ha un meraviglioso blog solo di dolci, però la torta delle rose qui fotografata come potete vedere nel video è fatta dalla mia mamma, Gabriella, in base a una ricetta che Francy ha originariamente trovato su Gennarino.org.

Si tratta di un dolce di origine mantovana semplice, soffice e davvero buonissimo oltre che molto decorativo, trovo. E’ anche facile da servire perché non c’è nemmeno bisogno di tagliarlo: basta staccare una “rosa” a testa e voilà, le porzioni sono fatte.

L’esecuzione richiede solo un po’ di destrezza manuale per arrotolare e tagliare le “rose”, niente di più (per vedere come si fa guardate il video).
Guardando le foto potete capire bene come si faccia passo per passo e il risultato finale è davvero spettacolare oltreché buonissimo.
In quanto alla scelta musicale… una canzone che all’epoca, quando ascoltavo solo punk, new wave e classici del rock, trovavo a dir poco orripilante oggi mi fa allegramente cantare in macchina. Ah, come si cambia con l’età. ;)


TORTA DELLE ROSE

Ingredienti:

un cubetto di lievito (circa 25 gr.) o una bustina di lievito secco (circa 7 gr.)
1 bicchiere di latte tiepido
2 uova intere
3 cucchiai di olio d’oliva
3 cucchiai di zucchero
buccia grattugiata di 1 limone
500 gr di farina
un pizzico di sale

PIU’
100 gr di burro morbido a temperatura ambiente
100 gr di zucchero
zucchero a velo per decorare

Impastare bene tutti gli tutti gli ingredienti, a mano o con la planetaria, e quindi porre la pasta a lievitare in una ciotola per un’ora e mezza circa dopo averla coperta con un panno pulito per proteggerla dalla corrente.

Stendere l’impasto con il mattarello su una superficie leggermente ricoperta di farina per evitare che si attacchi. Non stenderlo troppo spesso ma nemmeno molto sottile e creare un rettangolo di  sfoglia che va poi spalmata con una crema ottenuta mescolando 100 gr di burro morbido e 100 gr di zucchero.

Arrotolare con cura la sfoglia su se stessa e tagliarla a fette larghe circa 3 – 4 dita.

Sistemare i cilindretti di pasta così ottenuti in una teglia a bordo alto (con un diametro di circa 26/28 cm) lasciando un po’ di spazio tra l’uno e l’altro poiché lievitando cresceranno e occuperanno tutti gli spazi lasciati vuoti. Mettere nuovamente a lievitare tenendo al riparo da correnti d’aria fino a che il volume sarà raddoppiato.
Se si usa uno stampo a cerniera ricordarsi di poggiarlo su una seconda teglia poiché il burro sciogliendosi cola un po’ e fuoriesce dallo stampo.
Infornare (forno preriscaldato a 170°C) per circa 45 minuti (30 minuti con forno ventilato) o finché è bella dorata (io di solito non seguo mai le indicazioni di tempo date dalle varie ricette perché ogni forno è diverso e quindi controllo di tanto in tanto e mi regolo di conseguenza).

Rimuovere dalla teglia una volta che la torta si è un po’ raffreddata e servire spolverata di zucchero a velo.

ENGLISH

This is a a beautiful, very tasty and yet delicate specialty from my sister Francesca who loves everything that is sweet (she even has a great blog dedicated to sweets). And yet…  the cake on this page was made by my Mum, Gabriella, as you can see in the video. It’s based on a recipe that Francy originally found here: Gennarino.org.

It’s a very simple and very attractive cake, also easy to serve because you just have to detach a single “rose” for every portion you need.

Making the cake, typical from Mantua, is not that difficult (you can see how it’s done in the video). The final result is quite spectacular and really, really good.

ROSES CAKE

Ingredients:

fresh yeast (about 25 gr.) or dry yeast (about 7 gr.)
1 glass of lukewarm milk
2 whole eggs
3 tablespoons of olive oil
3 tablespoons of sugar
grated zest of 1 lemon
500 gr flour
a pinch of salt

PLUS
100 gr soft butter at room temperature
100 gr sugar
icing sugar to garnish

Mix all the ingredients well, by hand or with a mixer, and leave the dough to rest in a bowl for one and a half hour, covered with a clean kitchen cloth and away from draught.

Roll out the dough with the rolling pin on a surface that you have first dusted with flour to avoid sticking. The sheet has to be not too thin neither too thick, and rectangular in shape.

Mix butter and sugar and spread this cream evenly on the rolled out dough.

Roll up the dough like a cigar and cut it in thick slices (see pictures).

Lay the dough cylinders next to each other in a high, round oven dish (about 26/28 cm diameter) leaving some space between them because they’ll rise and become larger, filling all the gaps. Leave to rise again protecting from draught until the dough has doubled its volume.
If you used a spring-release tin lay it on top of a flat oven dish because the butter will melt and leak a bit.
Put in the pre-heated oven (170°C) for about 45 minutes (30 with a ventilated oven) or until nice and golden (I usually ignore the time indicated in recipes because all ovens are different and check from time to time how things are going).

Remove from the tin after it’s cooled off a bit and serve dusted with icing sugar.

About these ads

»

  1. Pingback: Sbrisolona/Crumbly & crunchy tart | Cime di rapa

  2. Prima di tutto complimenti per questo blog. E’ tra i migliori ed è anche tra quelli che spiegano meglio le ricette. Ho provato questa ricetta oggi, ed è veramente buona! Ci sono molte ricette di questa torta, ma questa è tra le migliori. Io la faccio anche cuocendo le roselline singolarmente, che poi servo con un pò di marmellata.Fanno sempre una bella figura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...