Archivi categoria: Cheese

La Cucina Di Valentina/Pasta alla macugnaghese

Standard

(SCROLL DOWN FOR ENGLISH TEXT)
Il mio amico e socio Antonio mi ha chiesto di elaborare una serie di videoricette da proporre sul nostro web channel che partirà ufficialmente a gennaio dopo una fase di sperimentazione di qualche mese in cui abbiamo verificato risultati molto lusinghieri.
Il palinsesto sarà vario e abbiamo deciso di dedicarne una parte al Food & Wine. Mi è piaciuta l’idea di mettermi in gioco con questa serie di piccoli video dal titolo: La Cucina Di Valentina.
Cucino praticamente ogni giorno da anni, e siccome amo la buona tavola e mi piace variare i menu, ho impostato la serie di videoricette cercando piatti regionali della cucina italiana che siano di facile esecuzione, alla portata di tutti. Il nostro sito accoglie quindi “l’anteprima” delle videoricette (sono sotto l’occhio severo, vigile atque impietoso della mia beloved Capachef Nicoletta!). Il taglio è assolutamente informale, perdonate le eventuali imprecisioni, ma il risultato è garantito ( e qui ci metto faccia e firma, perché sono brava e lo so  :-) ).
Preparerò i piatti “arrembando” le cucine di amiche e anche nella mia cucina, e… Beh, se vi va, oggi  pasta alla macugnaghese! (Piemonte).
Dimenticavo: dosi ed esecuzione anche nell’indimenticabile sigla di chiusura.. Indimenticabile per me, sigh! ;-)

PASTA ALLA MACUGNAGHESE
Ingredienti per 2 persone

170 gr. di pasta corta (penne rigate)
2 patate medio piccole
50 gr. di pancetta affumicata
1 cipolla piccola
30 gr. di burro
100 gr. di formaggio  Bettelmatt
Sale e pepe

Far bollire in una pentola d’acqua salata la pasta assieme alle patate, tagliate a cubetti.
A parte, soffriggere in padella il burro, la cipolla affettata e la pancetta tagliata a fette.
Unire il formaggio, preventivamente tenuto a temperatura ambiente e tagliato a dadini, facendo saltare ancora il composto in padella.
Lasciate riposare la pasta in padella per qualche istante e quindi servitela ben calda con qualche spruzzata di pepe.

ENGLISH

My friend and business partner Antonio asked me to create a series of video recipes for our web channel that will officially be inaugurated in January after a few months of “experimenting” with it during which we recorded very positive results.
The programming will be varied and we decided to dedicate part of it to Food & Wine. I really liked the idea of putting myself “under the spotlight” with a series of short videos entitled “La Cucina Di Valentina” (Valentina’s Cuisine/Kitchen) and so this series was born.
I’ve been cooking daily since… forever and seen the fact that I love good food and prefer to eat something different whenever I can I decided to cook typical regional Italian dishes that are easy to prepare for everybody, even the less expert “cooks” among my viewers.
Our site Cime di Rapa hosts the “preview” of these video recipes (I’m under the severe screening eye of my beloved Chief-chef Nicoletta!).
The videos are absolutely informal and I ask your benevolence for our sometimes very easy-going ways of working: I can assure you that despite the fact that we sometimes don’t take ourselves too seriously the end results are guaranteed! (and I can personally guarantee that because I’m a good cook and I know it :-) ).
I’ll prepare my dishes “squatting” my friends’ kitchen (and my own, from time to time). Here is the first video. From the Piemonte region: pasta alla macugnaghese!

PASTA ALLA MACUGNAGHESE

Serves 2

170 gr short pasta (like penne)
2 medium sized potatoes
50 gr. smoked bacon in strips
1 small onion
30 g butter
100 gr Bettelmatt cheese
salt and black pepper

Boil the pasta together with the potatoes, cut into small cubes, in abundant salted water.
Melt the butter in a frying pan, add the sliced onion and the bacon strips and fry them briefly.
As soon as the pasta is cooked, drain it and transfer it to the frying pan, tossing it briefly with the other ingredients.
Add the cheese at room temperature, cut into small cubes, and toss the pasta a bit further.
Leave the pasta to rest in the frying pan for a few more instants and then serve it warm with a bit of freshly ground pepper.

 

Risotto Barbera “Sabri” 2007, alloro e Chimay – Risotto w/ Barbera “Sabri” 2007, bay leaves and Chimay

Standard

(SCROLL DOWN FOR ENGLISH VERSION)
Non ho mai amato granché la Barbera* e credo che fosse perché finora non ne avevo ancora bevuta una che mi piacesse davvero. Sempre trovate troppo asciutte, severe e per niente sexy.
Recentemente sono giunta alla conclusione che forseforse (!) non è che sia il vino ad essere incompatibile con me, è che la Barbera VA bevuta insieme a qualcosa e non isolata come certi nettari caldi e ricchi del Sud che amo sorbire anche da soli quali il Primitivo e il Nero d’Avola.
Non credo sia fatta per restare priva di compagnia. E’ come una bella donna austera, controllata e troppo “tappata” che ha bisogno di un amante caldo e paziente che la faccia sciogliere per lasciarsi andare e dare il meglio di sé senza freni inibitori (non è forse il sogno di tutte?).

Così è la Barbera di questa sera, una Sabri 2007 di Batasiolo: legnosa e poco “calda” (non in senso AIS bensì proprio in senso sessuale, amo associare il mangiare e il bere al sesso, in fondo sono i miei tre sport preferiti ahah!).

Questo risotto – in realtà è stato il superbo formaggio d’abbazia belga che ho usato, lo Chimay – l’ha veramente fatta vivere. Bevuta così, da sola, mentre cucinavo il risotto, era aspra e dura, mentre appena messo in bocca un pezzettino di Chimay grasso, morbido e sensualissimo la Barbera ha preso vita, si è spiegata come le ali di un gabbiano rimesso in libertà dopo troppo tempo passato in cattività e ha iniziato a volare. Che grande combinazione. Quindi esagerare con il formaggio per questo risotto è decisamente una buona idea.

Leggi il resto di questa voce