Terra e mare my way: gamberoni e n’duja/Surf&Turf my way: prawns and n’duja

Standard

SCROLL DOWN FOR ENGLISH TEXT

Ieri sera avevo voglia di qualcosa di un po’ diverso da quello che mi cucino di solito. Non che faccia sempre le stesse cose, quello no, però avevo voglia di essere più sperimentale di quanto già non sia. :)
E sempre all’insegna dell’improvvisazione, perché a me piace improvvisare con quello che ho in frigo e provare combinazioni anche abbastanza atipiche come questa: gamberoni e n’duja, la buonissima pasta di salame e peperoncini piccanti calabrese.

Avevo dei gamberoni Black Tiger già sgusciati e puliti nonché un mazzo di cipollotti e due zucchinone biologiche in frigo e il risultato del mix è questo: un bel terra e mare piccante che mi sono goduta con due bicchieri di Villa Antinori Bianco ben freddo.
Mescolando ingredienti che non rappresentano la classica combinazione perfetta ne è venuto fuori un piatto davvero accattivante che mi ha positivamente sorpresa. La ricetta?
Eccola qua.

Terra e mare My Way

Per 2 persone

300 gr. di gamberoni Black Tiger sgusciati e privati del filo intestinale
1 cipolla rossa di media grandezza
2 spicchi d’aglio
2 cucchiai da tavola di n’duja
6-7 cipollotti primavera
2 zucchine grosse o 4 piccole
olio evo
1 cucchiaino di zucchero di canna grezzo
1/2 bicchiere di vino bianco secco

Sbucciare la cipolla e tagliarla a rondelle non troppo spesse. Friggerla in un po’ d’olio d’oliva insieme all’aglio sbucciato e tagliato a fettine. Una volta ben cotta, caramellare leggermente aggiungendo lo zucchero e facendola asciugare un po’ se ancora molto umida.

Spuntare le zucchine e tagliarle a metà per il lungo, quindi farle a fette.
Aggiungerle alla cipolla e farle cuocere coperte finché sono ancora un po’ al dente.
Aggiungere i cipollotti tagliati a pezzi lunghi circa 3-4 cm insieme alla n’duja e far cuocere il tutto per un altro minuti mescolando regolarmente.

Aggiungere poi i gamberoni, regolare di sale e farli cuocere al massimo 3 minuti in tutto, mescolando di tanto in tanto. A circa un minuto da fine cottura sfumare con il vino bianco e farlo evaporare mescolando bene.

Servire con riso basmati al vapore.

ENGLISH

Yesterday evening I felt like making something different from the usual stuff I cook. Not that I always cook the same things but I felt more experimental than usual.
I love to improvise with what I have in the fridge and to try unusual combinations like this one: prawns and n’duja, the wonderfully tasty hot salami paste with red chili peppers from Calabria.

In the fridge I had some Black Tiger prawns already de-shelled and de-veined plus a bunch of spring onions and two big organic courgettes. This is the end result of my little experiment: a nice and hot surf & turf dish that I’ve enjoyed with two glasses of cold Villa Antinori Bianco.
Mixing together ingredients that are not exactly an obvious combination I managed to create a captivating dish that really surprised me. The recipe?
Here it is.

Surf & Turf My Way

Serves 2

300 gr. clean Black Tiger prawns
1 middle-sized red onion
2 cloves of garlic
2 tablespoons of n’duja (hot salami-chili paste from Calabria)
6-7 Spring onions
2 big courgettes or 4 small ones
e.v. olive oil
1 teaspoon of brown cane sugar
1/2 glass dry white wine

Peel the onion and cut it in rings (not too thick). Fry them in olive oil together with the peeled ad sliced garlic. Once the onion is well cooked (soft and glazy), caramelize it lightly by adding the sugar and let it cook a bit further if it’s still too wet.

Remove and discard the ends of the zucchini. Cut the zucchini lengthwise in halves and then slice them not too thinly.
Add the courgette slices to the caramelized onion and let them cook with the lid on the pan until reasonably tender (they have to be still a bit al dente).
Add the Spring onions cut in chunks of about 3-4 cm and the n’duja. Let everything simmer for another minute stirring regularly.

Add the prawns, season with salt and cook further for a maximum of 3 more minutes, stirring from time to time. About one minute before ending the cooking process add the white wine, stir and let it evaporate.

Serve with steamed basmati rice.

Informazioni su Nicoletta

Italiana a 360°. Cuoca e insegnante di cucina. Giornalista (cibo e vino). Sommelier AIS. Voice-over (ovvero "voce") professionista da più di trent'anni (radio, video, pubblicità). Tarotista (ossia esperta di Tarocchi, che leggo professionalmente e in modo assolutamente serio). Scrivo in EN, NL & IT. / 360° Italian. Cook & cooking teacher. Food and wine lover and writer. Sommelier. Professional Italian voice-over. Tarotist. I write in EN, NL & IT. www.cucinadelsole.nl http://lacucinadelsole.wordpress.com

Una risposta »

  1. Pingback: Risotto di quinoa al whisky con nasello e verdure miste/Quinoa risotto with whisky, pollock and mixed vegetables | Cime di rapa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...