Vincotto di fichi (una giornata in campagna)

Standard

Questa prooooprio mi mancava. Non avevo la più pallida idea di come fosse lungo e laborioso il procedimento per la preparazione del vincotto di fichi! Oddio, un po’ lo immaginavo ma non avrei mai pensato che una giornata di lavoro e una ventina di chili di fichi potessero produrre “appena” 3 bottiglie di prezioso vincotto.

Ed è tanto faticoso!  Dalla raccolta dei fichi (si usano quelli un po’ più maturi, quelli bruttarelli, insomma quelli che in genere non stazionano nella coppa della frutta ), alla cottura, alla spremitura (in questo caso è avvenuta filtrando il succo attraverso la trama di un sacco di iuta, ma si ottiene anche col torchio) fino all’imbottigliamento.

Sono stata invitata ad assistere alla produzione del vincotto da Lello e Marina, presso la casa in campagna di Isa e Dino, i genitori di Lello, in una mattinata di settembre muy, muy caliente. Ho portato con me la telecamera e tra qualche fico d’india appena raccolto da Dino e uno sciroppo d’amarene fatto in casa da Isa, ho provveduto al reportage immancabile.

Il mio grande rammarico è stato quello di dover andare via verso l’ora di pranzo, incastrata da un controllo dell’apparecchio di mio figlio nel primo pomeriggio dall’ortodontista in pieno centro, a Bari (un passaggio orribile: dalla meraviglia della campagna al toto-parcheggio, il tutto in un paio d’ore), perchè mai e poi mai mi sarei allontanata di mia spontanea volontà, e a tal proposito ringrazio Marina che ha completato (quanta pazienza ha con me, povera amica mia!) le riprese nel pomeriggio. Inoltre ha scattato una serie di foto col suo tablet che sono bellebelle. Marina, usalo più spesso, quando tu e Lello siete ai fornelli!! :-)

Tutti noi conosciamo l’uso più “comune” per il vincotto di fichi. La parola “cartellate” vi dice nulla? :-) Ma ci sono tante ricette, dolci o sapide, che si preparano con questo delizioso e profumato nettare. E Lello  ci regalerà  verso la fine di ottobre una sua ricetta filmata a base di vincotto di fichi. Per ora, se vi piace la campagna, se vi piacciono i fichi, se impazzite per la legna che arde, per i profumi che sprigiona, per  la “callara” (meraviglioso pentolone di rame).. Questo video è per voi. Buona visione!

Last but not least.. Qualche scatto non proprio inerente la materia fichi e vincotto.. Visto che.. Stavamo.. Ehm..Come si dice da noi: “sim fatt 30, facim 31!” (significa più o meno: abbiamo voluto “esagerare”) :-))

Peperoni buttati lì, “per caso”… :-)

Amarene per lo sciroppo..Il brano del video è Apple Scruffs, dell’indimenticato George Harrison..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...