Involtini di carne con pistacchi (dedicata a mio figlio Francesco detto il cannibale-terribile)

Standard

Ho un figlio carnivoro che rasenta il cannibalismo. Perché ciò sia successo non lo so!
Personalmente ho una conclamata avversione per la carne, a meno che non appartenga a prodotti ittici.
Ma mio figlio, ahhhh, come devo fare!!! Bistecche al sangue, pezzoni di arrosto, salsicce, braciole, polli, galline…

Una lotta senza confini, una caccia all’approvvigionamento sicuro … Macino chilometri e chilometri per comprare carne come-si-deve al cannibale –terribile… Che controlla addirittura la cottura!! “Mamma basta, togli la bistecca dal fuoco” “Franci ma è crudaaa!!” “appunto, toglila, no? E comunque non è cruda, è al sangue..”.. “Mamma, ce n’è un’altra per caso?” “Franci sì, ma quella che hai appena divorato era enorme!” “ Oh mamma uff, ne voglio un’altra!!!” Giorni fa ho comprato un pezzo di maiale, il prosciutto, diciamo che era circa 1 kg e ½, l’ho preparato in casseruola con un bel po’ di aromi e ho pensato: ok, questo mi avanza anche per cena.. Ho dovuto pregare il cannibale – terribile di non divorarlo tutto in un’unica soluzione….

E comunque voglio spezzare “la monotonia della bistecca”, anche se c’è chi penserà: “ma chi te lo fa fare? Beata te che hai un figlio che se la magna la bistecca, ti sbrighi presto, e il gioco è fatto”.. Invece no! Devo dare un senso al sacrificio di sto manzo. Quindi sbirciando tra le ricette di cucina regionale italiana mi sono così orientata, nel senso che ho preso l’ispirazione e ho apportato un paio di modifiche:

Ingredienti:
Fette di falda, ovvero di diaframma, di manzo (tendo all’acquisto dell’animale adulto, odio particolarmente il massacro dei piccoli: no al vitello e al vitellino.)
Caciocavallo semistagionato
Pistacchi
Uvetta passolina
Mollica di pane ammollata in acqua e strizzata
Pepe
Sale
olio e.v.o.
foglie di salvia fresca
Procedimento:
Tritate grossolanamente i pistacchi e il caciocavallo, agigungete un filino d’olio, sale e pepe nella mollica precedentemente ammollata e strizzata, unite alla mollica i pistacchi, il caciocavallo, l’uvetta anch’essa precedentemente ammollata e strizzata. Mescolate bene il composto e farcite la carne, arrotolate gli involtini fissate una foglia di salvia e chiudeteli con stuzzicadenti. Aggiungete un filo d’olio sugli involtini e passateli in forno a 180° per circa 20 minuti.
E il cannibale-terribile è servito…

ORGOGLIOSA DI PRESENTARVI LA MIA SALVIA!

PER CONCLUDERE.. UNA DOMANDA.. MA E’ NATO PRIMA HANNIBAL LECTER O ANNIBALE CANNIBALE TERRIBILE? (il 45 giri originale fa parte di una collezione privata..ehm.. La mia.)

»

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...